Bilancio

Bilancio

La gestione del Comune si esplica attraverso l’approvazione del bilancio comunale che è costituito da due diversi documenti: il bilancio di previsione e il bilancio consuntivo o rendiconto.

Il bilancio di previsione è il documento di pianificazione economica e di programmazione politica creato dalla Giunta contenente le richieste dei singoli assessori, ciascuno per la parte di sua competenza. È approvato dal consiglio entro il trentun dicembre di ogni anno, salvo diversa scadenza stabilita dalla legge finanziaria. Il bilancio consuntivo o rendiconto viene predisposto dalla Giunta Comunale ed approvato dal Consiglio entro il trenta aprile dell'anno finanziario successivo a quello cui si riferisce. Vengono certificate le entrate e le spese sostenute dal Comune nell'esercizio finanziario precedente. Il bilancio assume un’importanza fondamentale nella vita amministrativa dell’ente locale sotto due profili diversi, ma allo stesso tempo integrati tra loro:

  • il bilancio assume una rilevanza politico-amministrativa in quanto racchiude i programmi e gli indirizzi di gestione che l’amministrazione intende attuare nell’arco di tempo considerato
  • il bilancio è vincolante poiché si pone come uno strumento giuridico necessario per l’effettuazione delle spese e il reperimento delle entrate.

In quest’area il cittadino potrà consultare tutti i documenti che riguardano il bilancio, oltre che le notizie relative a questo strumento fondamentale dell’amministrazione del Comune.

 

News

Il Consiglio Comunale è convocato alle ore 18.45 di giovedì 29 giugno 2017.

ufficio comunale

A partire dallo scorso 31 marzo, in base alle vigenti disposizioni di legge, anche il Comune di Sestu potrà ricevere dai propri fornitori soltanto fatture in formato elettronico.

prospetto del municipio di sestu

La Giunta Comunale di Sestu, in data 8 luglio 2014, ha deliberato la proposta di bilancio di previsione 2014: il Sindaco Aldo Pili e l'Assessore Annetta Crisponi espongono le principali scelte economiche adottate al fine di contenere la pressione tributaria.