Servizio Scuolabus - Servizi sostitutivi

L'Amministrazione Comunale, con deliberazione della Giunta Comunale n. 70 del 06/04/2012,  ha stabilito di modificare, a partire dall'anno scolastico 2012/2013, le modalità di intervento in materia di trasporto scolastico per la scuola dell'obbligo.
E' stato previsto, per quanto riguarda gli alunni, l'abolizione del servizio scuolabus e il ricorso al rimborso chilometrico delle spese di trasporto effettuato con autovetture private a cura dei familiari o da soggetti da loro incaricati.
Pertanto, con la cessazione, a partire dall'anno scolastico 2012/2013, del servizio scuolabus, si provvederà all'erogazione a favore dei familiari degli alunni della scuola dell’obbligo, residenti in località disagiate, con abitazioni ubicate a non meno di 2 km dalla scuola, che effettuano il trasporto dei bambini con l’utilizzo dei mezzi propri, del rimborso per spese di trasporto secondo le modalità di cui all’allegato D della deliberazione della Giunta Regionale n. 5/6 del 03/02/2000 (Criteri e le modalità di attribuzione delle sovvenzioni di cui alle L.R. n. 31/84 e L.R. 25/93). La deliberazione regionale stabilisce che il rimborso per spese di trasporto è da riconoscere nella misura massima del 20% del costo della benzina super ed è da commisurare alla percorrenza, nonché all’effettivo numero di giorni delle lezioni frequentate dagli alunni a cui è destinata l’erogazione.
Per ottenere il rimborso sarà necessario presentare apposita domanda, inderogabilmente entro la data di conclusione dell'anno scolastico in corso, utilizzando la modulistica a disposizione presso l'ufficio pubblica istruzione o scaricabile da questo sito.

Temi: 

Allegati: